Beauty Factor by Monica: Cellulite non ti temiamo!

20140517-140757.jpg

La prova costume è uno dei momenti dell’anno più temuti dal genere femminile, il confronto con lo specchio attende al varco!
Il più grande incubo e problema di ogni donna ha un nome, si chiama cellulite. Tante le cause che portano alla sua formazione ed eliminarla non è facile ma non impossibile! Per chi non intende ricorrere a soluzioni chirurgiche, oltre a tanto movimento e bere molta acqua, la natura suggerisce interessanti rimedi per realizzare delle creme che ne prevengono la formazione e ne attenuano gli effetti.
Vero e proprio toccasana è l’alga, un ottimo drenante ricco di iodio da applicare sulla pelle e, in poche applicazioni, permette di notare i primi effetti, con un evidente riduzione del ristagno di sangue e linfa riattivando la microcircolazione cutanea. Tempo fa vi avevo consigliato un’ottima crema anticellulite, drenante e riducente ‘defence body’ di BIONIKE che se usata con costanza riduce visibilmente gli inestetismi e rende la pelle più liscia di giorno in giorno con grandi risultati importanti entro 4 settimane! Nonostante tutto credo realmente che una delle migliori cure parta da ciò che ingeriamo…
Molti cibi, infatti, sono un cocktail vincente di vitamine e minerali, dalle proprietà detossinanti, ovvero che aiutano a eliminare le tossine dal nostro corpo.
Quali sono i comandamenti da osservare nella dieta anticellulite? Usare erbe e spezie per dare sapore ai cibi, evitare pane, pasta, dolci, alcol e prodotti in scatola e in salamoia, bere molta acqua che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, e soprattutto mangiare tanta frutta e verdura, ricche di antiossidanti e di acido ascorbico che protegge i capillari.
I cibi più efficaci contro la cellulite sono: la mela rossa perché ricca di antiossidanti, meglio se mangiata con la buccia, il pompelmo rosa, ricco di vitamina c che migliora la circolazione, ananas che favorisce la diuresi perché ricca di enzimi ed antiossidanti, e mirtillo, melone, anguria, fragole e pesche per la diuresi.
Ma per agevolare l’eliminazione delle tossine associate il movimento, in modo regolare e costante. L’attività fisica velocizza la circolazione sanguigna e linfatica, migliora l’ossigenazione delle cellule, fa perdere grasso. Quanto muoversi giorno? Almeno 45 minuti. Che sport scegliere? La corsa, per esempio.
Smettete di fumare. Il fumo provoca vasocostrizione (i capillari sanguigni si restringono) e riduce così l’apporto di ossigeno alle cellule, anche a quelle dei tessuti delle gambe.
Risolvete la stitichezza. Un intestino pigro è in grado, nel tempo, di favorire la stasi sanguigna e linfatica. Esistono anche soluzioni contro la stipsi semplicissime. Bevete almeno 2 litri d’acqua al giorno, in modo da facilitare la depurazione e il drenaggio dei liquidi. Scegliete acqua minimamente mineralizzata: la riconoscete perché in etichetta il residuo fisso è inferiore a 50 mg/l.
Anche se si tratta di una piccola battaglia avrete le vostre soddisfazioni!

20140517-140814.jpg

20140517-140819.jpg

20140517-140822.jpg

20140517-140828.jpg

20140517-140832.jpg

20140517-140840.jpg

20140517-140844.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...