Movie Style by Laura: Shirley Temple… Arrivederci piccola Riccioli d’oro

20140216-234208.jpg

Ne è passato di tempo da quando quella simpatica bambina dai boccoli biondi chiamata appunto “riccioli d’oro” ci ha fatto ridere ed emozionare… La ricordiamo nei maggiori film di successo della 20th Century Fox come la mascotte dell’aeroporto (Bright Eyes), che le valse un Oscar giovanile (premio inventato appositamente per lei). In questo film Temple cantò per la prima volta la canzoncina che sarebbe diventata uno dei suoi cavalli di battaglia, On the Good Ship Lollipop. A questo seguì ben presto Riccioli d’oro (Curly Top), nel quale canta un’altra celebre canzone, Animal Crackers in My Soup. Erano gli anni 30.

La piccola Shirley, nasce a Santa Monica il 23 aprile del 1928, ha da poco imparato a camminare quando a soli tre anni prende lezioni di ballo alla Meglin’s Dance School di Los Angeles. La sua carriera cinematografica comincia quando Charles Lamont, un direttore della Educational Pictures, visita la sua classe. Benché Shirley si nascondesse dietro un pianoforte, fu scelta da Lamont, invitata alle audizioni, quindi assunta dalla Educational.

Nonostante quello che si crede, Riccioli d’oro aveva un look totalmente costruito, infatti, con i suoi primi lavori cinematografici, anche il suo look cambiò: Shirley aveva infatti i capelli castani scuri e quasi lisci e diventò biondissima e tutta riccioli. Questo aspetto fu suggerito dai produttori, che si ispirarono a Mary Pickford, e la madre iniziò a sistemare ogni mattina i capelli della sua bambina in 56 boccoli perfetti.

Nei primi film Shirley Temple si è dimostrata capace di danzare e di eseguire complicate coreografie di tip-tap, accanto ad un ballerino come Bill “Bojangles” Robinson nel Il Piccolo colonnello, La piccola ribelle, Rondine senza nido, e Dietro l’angolo. Fu Robinson stesso a sviluppare la scenografia per molti dei suoi film.
La Temple è stata accanto ad attori di grande rilievo come Cary Grant, John Wayne, Henry Fonda, Ronald Reagan, Gary Cooper, Randolph Scott, Robert Young e tanti altri.

Oggi a pochi giorni dalla sua scomparsa avvenuta lo scorso 10 febbraio, la ricordiamo non solo per la sua carriera di attrice enfant prodige, ma anche per il suo importantissimo ruolo di Ambasciatrice americana all’estero e i suoi tanti incarichi no-profit.
Shirley Temple è stata la prima persona a dire alla televisione nazionale “Io ho avuto un tumore al seno”. Fu veramente coraggiosa in quanto all’epoca la gente non diceva mai “cancro” e non diceva mai “seno” in pubblico.

La giovane riccioli d’oro lascia un grande vuoto nel ricordo di ognuno di noi, ma al tempo stesso rimane immutata l’immagine di quella dolce bambina capace di cantare, ballare e recitare molto meglio di tanti altri attori adulti della sua epoca.

20140216-234404.jpg

20140216-234423.jpg

20140216-234438.jpg

20140216-234611.jpg

20140216-234945.jpg

20140216-235001.jpg

20140216-235015.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...